Era il gennaio del 2002 quando l’Euro ha sostituito la Lira nelle nostre tasche, ma non tutti noi hanno avuto il tempo e il modo di cambiare tutte le monete con il nuono conio e quindi non è raro avere in giro, in qualche tasca di vecchi pantaloni o in qualche scatola, monete e monetine come ricordo degli anni passati o dimenticate da qualche nonno.
Non tutti sanno che alcune di queste possono rappresentare un piccolo tesoro perché fanno ormai parte di quelle che vengono considerate monete rare euro e quindi preziose, anche se non sono molto antiche, ma solo di circa metà del 1900.

Se si pensa che alcune esemplari di lire possono valere fino a circa 2000 euro è facile capire come un vecchio salvadanaio dimenticato possa rappresnetare una fortuna.
Quali sono, quindi, le antiche lire che hanno un valore interessante?

Tanto per cominciare una nota la meritano le 2 lire del 1958: si tratta di una moneta rara e inconfondibile che in ottime condizioni può valere 500 euro, partendo comunque da un valore di 100 euro.
Le 100 lire del 1955 non sono particolarmente rare, ma hanno comunque un valore interessante: chi se la ritrova tra le mani può pensare di guadagnare almeno 1200 euro.
La moneta più rara e di valore sono le 10 lire del 1947: se se ne possiede un pezzo in buone condizioni, il valore va dai 5000 ai 6000 euro.
Le 5 lire del 1956 sono meno rare, ma se se ne hanno diversi pezzi è possibile riuscire a racimolare un bel gruzzolo, visto che il loro valore può andare da 50 euro come cifra base, fino a 2000 euro. Se un esemplare è a filo di conio allora 2000 euro sono una cifra assicurata.

Infine le 50 lire del 1958 sono un pezzo di gran rarità e quindi valore. E’ una moneta che ci si ricorda e se qualcuno ne possiede ancora qualche esemplare, il suo valore arriva anche a 2000 euro, se in ottime condizioni. Ovviamente bisogna sempre fare molta attenzione a chi ci si rivolge per la valutazione delle monete  e delle vecchie lire, per evitare di svendere o regalare pezzi di pregio a chi, magari, vuole approfittare della situazione. Perciò è importante informarsi bene prima di vendere, sapere quanto è possibile guadagnare dal singolo pezzo come cifra minima e quale può essere il valore della moneta a fior di conio.